Quarta Dimensione: La Mappatura

Scopri il video della mappatura delle opere pubbliche

Quarta Dimensione è una impresa artigianale che lavora nell'ambito della comunicazione e del visuale, unendo tecniche artigianali e manuali con tecnologie digitali e fotografiche, per la creazione di identità visive e prodotti pubblicitari. Si occupa, inoltre, di formazione mediante workshop e laboratori in materia di lettering, attività artigianali, fotografiche e di post-produzione digitale, nonché dell'organizzazione di eventi artistici e culturali, anche sul piano sociale.

La mappatura contiene la maggior parte delle opere di arte pubblica, presenti sul tessuto urbano della città di Brindisi.
Esse sono state realizzate da singoli artisti o in gruppi, attraverso realizzazioni indipendenti, progetti di comunità ed eventi.
Il progetto intende fornire un approccio visivo al "muralismo" nelle sue varie sfaccettature, fornendo una visione e una localizzazione delle opere al cittadino, affinché possa ammirarle personalmente recandosi in loco. Essendo una mappatura disposta agli aggiornamenti, intendiamo ricevere spot di interesse, immagini pertinenti da aggiungere e/o idee da realizzare, affinché si possano ampliarne i contenuti.

Le opere "Mappate"

I ragazzi sono il futuro

L’opera è stata commissionata dalla Cooperativa Amani e patrocinata dal Comune di Brindisi nel Maggio 2015, come riutilizzo creativo di uno spazio all’interno del Parco comunale del Cillarese.
L’opera rappresenta il logo del Consiglio Comunale dei Ragazzi, ovvero un giovane cervo protagonista di un film di animazione, e la frase “I ragazzi sono il futuro”.
Le lettere della parola Futuro sono illustrate come le svariate eccellenze su cui il territorio brindisino potrebbe e dovrebbe puntare in futuro per risollevarsi dal cronico torpore che lo affligge da decenni (simboleggiato dal paesaggio post-industriale in rovina che campeggia sullo sfondo).
Si possono quindi riconoscere i simboli di cultura, enogastronomia, internazionalità e multicultura, pace, mare e sport.
Vincenzo Blow , 2015

Colpo di Tacco 2019

``Colpo di Tacco`` nasce da un'idea di Diego Quarta, aerosol artist e artigiano brindisino, che nel 2015 organizza il rifacimento artistico dei muri del campo di calcetto del Granchio Rosso, storico spot dell'aerosol art cittadina.
Da ciò è nato un susseguirsi di rifacimenti murali e rigenerazioni di quartiere in collaborazione con Francesco Stasi ed Andrea Semeraro.

Muro della 'Corazzata' al rione Paradiso

Rappresenta una speranza regalata agli occhi dei bambini del quartiere attraverso una immagine che trasmette allo stesso tempo forza e libertà
Mauro Petri, 2010

Amazing Day Block Party 2019

``Amazing Day Block Party`` è un mini evento organizzato nel 2019 da Mr. Wany all'ingresso del quartiere Bozzano. Il muro realizzato è un tributo allo style writing cittadino (in riferimento al periodo storico che va dall'87 al '99), nello spot della crew brindisina TSK, molto attiva negli anni '90.

The Message

È un opera interamente donata dall'artista alla città di Brindisi, che fa riferimento al futuro delle nuove generazioni, affinché dalle macerie di molti fallimenti, possano rifiorire idee positive.
L'artista ha realizzato il dipinto sfruttando l'architettura stessa del castello, raffigurando uno scimmione alieno, simpatico, in stile cartoon, che alza verso il cielo un castello simboleggiante lo scrigno di storie e di sogni, coadiuvato dal testo ``RIDATECI I NOSTRI CASTELLI PER POTER SOGNARE``.
Mr. Wany, 2019
Sito ufficiale

Esisti

Esisti è un'opera appartenente ad un trittico di muri aventi messaggi analoghi come INSISTI e RESISTI, in cui si è scelto di utilizzare il muro come medium portatore di un messaggio diretto al fruitore, quasi come a voler lasciare una parola di conforto appesa, in attesa di essere colta.
Antonio Poe Camardo, 2019

I limiti spesso sono solo un'illusione

L'opera raffigura il volto di Michael Jordan, affiancato da un lettering con parte di un aforisma del cestista.
Lo sportivo, ammirato da più generazioni, rappresenta un fulcro motivazionale per quanto concerne lavoro di squadra, sacrificio e tenacia; queste le peculiarità che Quarta, con il dipinto murale, vuole far veicolare al messaggio stesso, condividendo il pensiero in una prospettiva orientata alla città, con l'auspicio che trovando un limite all'inizio di un percorso, non rinunci mai ad intraprenderlo.
Diego Quarta, 2019

Mid Summer Pages Mattia Campo Dall’Orto 8 – 14 agosto 2020

L’opera offre uno scorcio sull’infanzia durante i mesi estivi, richiamando quei momenti di introspezione e crescita che accompagnano i bambini all’adolescenza.
Prende spunto da elementi emersi durante interviste, visite e attività laboratoriali sul campo, a stretto contatto con la comunità del quartiere, organizzati dal Collettivo ImmaginAbile col supporto e la collaborazione del Centro di Aggregazione Giovanile.
Dalle riflessioni più profonde a quelle più leggere, è nata l’idea di Mid Summer Pages: una dimensione intima che accomuna bambini e adolescenti nelle giornate estive, quando ci si ritaglia del tempo per sé stessi, per viaggiare con la fantasia, per crescere, per immaginarsi diversi. In primo piano, una bambina è assorta nella lettura e circondata da uno sfondo dai colori allegri. Alle sue spalle si staglia una gigantesca fetta di anguria, la quale ha come semi tanti libri che possono stimolare la curiosità dei giovani. Nella parte superiore della composizione vi sono dei segni calligrafici, alcuni più geometrici, altri più organici, che riprendono parole chiave individuate grazie al coinvolgimento dei residenti e dei professionisti che lavorano a contatto con bambini e ragazzi.
Sono le pagine di vita come queste che svelano il desiderio di riscatto di un intero quartiere.
Paradiso Urban Art è un progetto pilota per interventi di arte all'interno del quartiere, voluto e ideato da Arca Nord Salento, grazie alla fondamentale intesa dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e dell’Assessorato all’Urbanistica della Regione Puglia, in stretta sinergia con Teatro Pubblico Pugliese, Polo Biblio-Museale di Brindisi, BJCEM (Biennale dei Giovani Artisti Europei e del Mediterraneo), Comune di Brindisi e con il coordinamento sul campo dell'impresa sociale ImmaginAbile.
Un progetto partecipato di riqualificazione che ha coinvolto la comunità attraverso interventi, incontri e laboratori artistici, grazie al quale sono state realizzate due opere monumentali sulle facciate dei palazzi Arca Nord siti tra piazza Stano, Piazza Botticelli e Piazza De Ferraris.

Quelle da "mappare"

Contattaci e segnala la tua opera.
O proponicene una nuova.
La mappatura contiene solo alcune delle opere di arte pubblica presenti nella città di Brindisi.
E' una interazione aperta a tutti, dove chiunque può apportare il proprio contributo con del materiale video/fotografico, purché le opere siano state realizzate per progetti di street art, su luoghi non appartenenti a privati (non verranno mappati i progetti di "Graffiti Writing" ed "Hall of Fame", se non per via esclusiva di progetti patrocinati e/o eventi e progetti sociali o di riqualificazione).
Augurandoci che la mappatura sia di vostro gradimento, vi invitiamo a presentare i vostri progetti e le vostre idee a Palazzo Guerrieri.